Cose da vedere

Vivere la storia da vicino

La storia di Merano è movimentata, in particolare negli ultimi 150 anni. Scoperta già dai Romani come luogo d’insediamento ideale sulla via verso il nord, Merano ebbe un forte impulso nel medioevo quanto i Conti del Tirolo spostarono la propria residenza nella città. Di questo periodo importante sono rimasti tanti testimoni, il Castello Principesco, le porte della città e Castel Tirolo. Alla fine dell’800 Merano diventò un centro mondano di fama internazionale. L’imperatrice Sissi d’Austria aveva scoperto la città come luogo di cura. Nel suo seguito tanti nobili dell’Impero Austriaco-Ungherese ma anche da altri paesi, perfino la Russia, vennero a Merano e costruirono tanti castelli e fantastiche ville, la maggior parte nella zona di Maia Alta, dove si trova Hotel Juliane. Anche la casa di cura nacque in quel periodo, il palazzo Mamming e le tante passeggiate e i parchi che contraddistinguono Merano.

Centro storico di Merano

È di carattere medievale il centro storico di Merano con i vicoli stretti con le case attaccate una all’altra. Si vede molto bene sotto i portici, dove gli edifici sono attaccati uno all’altro e nel quartiere Steinach, la parte più antica della città, da sempre riservato agli artisti. Ai quattro angoli del centro ci sono ancora oggi le porte medievali. 
Dettagli
 
 
 
 

I giardini di Castel Trauttmansdorff

Fondati solo nel 2001 i giardini botanici di Trauttmansdorff sono diventati in questi pochi anni un riferimento internazionale. “Giardino più bello d’Italia” nel 2013 e “Più bel giardino internazionale” pochi anni dopo sono alcuni dei premi vinti. 
Dettagli
 
 
 
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.